';
Impianti


Impianti


  • IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO CIVILI E INDUSTRIALI

    Attualmente, la tecnologia degli impianti termici, seguendo le prescrizioni e i dettami delle normative Europee, Nazionali e Regionali vigenti, si trova in un continuo processo di sviluppo e miglioramento, sia per quanto riguarda la produzione sia per quanto riguarda la distribuzione. Pertanto, attraverso operazioni di controllo e di manutenzione periodiche e programmate e con l’impiego di personale altamente qualificato l’utente finale si assicura che le caratteristiche e le condizioni di un impianto di Condizionamento Civile e Industriale garantiscano negli ambienti abitativi o lavorativi, (civili ed industriali), una buona qualità dell’aria secondo le norme più aggiornate.

  • IMPIANTI IDRICO SANITARIO

    Garantire il mantenimento dei requisiti prestazionali e delle caratteristiche fondamentali degl’impianti idrici – sanitari, previsti in fase di progettazione, ed il soddisfacimento delle varie esigenze dell’utenza richiedente è quanto specificamente richiesto dalle norme vigenti. Ciò viene assicurato con la presenza di un personale altamente qualificato che attraverso l’esperienza maturata e l’approfondimento continuo, con corsi di aggiornamento specifici, assicura  interventi mirati ed atti a soddisfare le esigenze dell’utenza nel rispetto delle normative vigenti.

  • IMPIANTI FOGNARI

    Gli impianti devono essere realizzati in ogni loro parte in conformità alle prescrizioni e regolamentazioni emanate dagli enti preposti. L’esperienza maturata e l’approfondimento continuo, attraverso corsi di aggiornamento specifici, assicura la presenza di un personale altamente qualificato che, con interventi mirati, permette di garantire il mantenimento delle caratteristiche fondamentali previste in fase di progettazione, il rispetto delle norme in vigore e il soddisfacimento delle varie esigenze dell’utenza richiedente.

  • IMPIANTI GAS

    Secondo quanto previsto dalle disposizioni del Decreto Ministeriale n. 37/08 ed in particolare dalla UNI CIG 7129/08 e s.m.i., per poter realizzare interventi come l’installazione, la modifica, l’ampliamento, la manutenzione degli impianti a gas ed anche per l’installazione e la manutenzione degli apparecchi a servizio di tali impianti, devono essere impiegati solo installatori abilitati ed in possesso di determinati requisiti tecnico – professionali che sono stati attestati da un certificato di riconoscimento rilasciato dalle Camere di Commercio o dalle Commissioni Provinciali per l’artigianato.

  • IMPIANTI ANTINCENDIO

    Operazioni di controllo e di manutenzione, con cadenza periodica programmata, secondo i parametri ed i dettami previsti dalle normative sulla sicurezza Europee, Nazionali e Regionali vigenti, ed attraverso l’impiego di personale altamente qualificato, si assicura che le caratteristiche e le condizioni di un impianto antincendio garantiscano una buona prevenzione, tutela e salvaguardia dell’integrità di persone e cose.

  • IMPIANTI ELETTRICI

    Un impianto elettrico deve essere realizzato “a regola d’arte” rispettando le norme,  le prescrizioni e i regolamenti emanati dagli organismi  competenti, sia per quanto riguarda l’installazione sia per quanto riguarda le caratteristiche di componenti e materiali. Controlli regolari e l’impiego di personale qualificato permettono di garantire una buona prestazione e gestione dell’impianto elettrico attraverso interventi mirati e con soluzione tecnologiche migliorative propense a garantire la sicurezza e il risparmio energetico (eliminando gli utilizzi impropri e pertanto gli sprechi) e la riduzione dell’inquinamento luminoso.

  • IMPIANTI DI RISCALDAMENTO

    Un impianto termico è un impianto tecnologico adibito alla climatizzazione invernale degli ambienti abitativi o lavorativi, civili ed industriali. In tali ambienti, garantisce condizioni microclimatiche adeguate come temperatura media, umidità relativa, velocità dell’aria (entro i limiti richiesti dal benessere degli occupanti) e purezza dell’aria, evitando, in particolar modo nelle località in cui si verificano gravi condizioni di inquinamento atmosferico, il diffondersi di microrganismi e condizioni igienico – sanitarie insalubri per la salute degli occupanti stessi. Pertanto, per poter assicurare che le caratteristiche e le condizioni di un impianto termico garantiscano, in tali ambienti e, soprattutto, in tali località, una buona qualità dell’aria, secondo i parametri di benessere ed i dettami previsti dalle normative vigenti, devono essere soggetti ad operazioni di controllo e di manutenzione con cadenza periodica programmata eseguiti da personale qualificato.

  • IMPIANTI PER LA RACCOLTA, TRATTAMENTO E RIUSO DELLE ACQUE REFLUE DEPURATE

    La campagna di sensibilizzazione per la salvaguardia del nostro pianeta portata avanti, con tenacia, dalle politiche di tutela ambientale, intraprese a livello europeo (Commissione Europea), ha visto aderire, negli ultimi decenni, un numero sempre più crescente di Nazioni. In tal contesto, le acque reflue depurate, invece di essere considerate sostanze da eliminare, diventano una risorsa idrica adatta alla distribuzione per specifici riutilizzi e le sostanze indesiderate, concentrate sotto forma di fanghi, spesso dopo una serie di trattamenti necessari a renderli idonei allo smaltimento, vengono smaltite ad esempio in discariche speciali o divenendo a loro volta risorsa riutilizzandole in agricoltura tal quale o previo compostaggio.

trattamento-delle-acque_grigio
IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO CIVILI E INDUSTRIALI

Attualmente, la tecnologia degli impianti termici, seguendo le prescrizioni e i dettami delle normative Europee, Nazionali e Regionali vigenti, si trova in un continuo processo di sviluppo e miglioramento, sia per quanto riguarda la produzione sia per quanto riguarda la distribuzione. Pertanto, attraverso operazioni di controllo e di manutenzione periodiche e programmate e con l’impiego di personale altamente qualificato l’utente finale si assicura che le caratteristiche e le condizioni di un impianto di Condizionamento Civile e Industriale garantiscano negli ambienti abitativi o lavorativi, (civili ed industriali), una buona qualità dell’aria secondo le norme più aggiornate.

impianti-di-condizionamento-civili-e-industriali

IMPIANTI IDRICO SANITARIO

Garantire il mantenimento dei requisiti prestazionali e delle caratteristiche fondamentali degl’impianti idrici – sanitari, previsti in fase di progettazione, ed il soddisfacimento delle varie esigenze dell’utenza richiedente è quanto specificamente richiesto dalle norme vigenti. Ciò viene assicurato con la presenza di un personale altamente qualificato che attraverso l’esperienza maturata e l’approfondimento continuo, con corsi di aggiornamento specifici, assicura interventi mirati ed atti a soddisfare le esigenze dell’utenza nel rispetto delle normative vigenti.

IMPIANTI FOGNARI

Gli impianti devono essere realizzati in ogni loro parte in conformità alle prescrizioni e regolamentazioni emanate dagli enti preposti. L’esperienza maturata e l’approfondimento continuo, attraverso corsi di aggiornamento specifici, assicura la presenza di un personale altamente qualificato che, con interventi mirati, permette di garantire il mantenimento delle caratteristiche fondamentali previste in fase di progettazione, il rispetto delle norme in vigore e il soddisfacimento delle varie esigenze dell’utenza richiedente.

impianti-idrico-sanitario-impianti-fognari

IMPIANTI GAS

Secondo quanto previsto dalle disposizioni del Decreto Ministeriale n. 37/08 ed in particolare dalla UNI CIG 7129/08 e s.m.i., per poter realizzare interventi come l’installazione, la modifica, l’ampliamento, la manutenzione degli impianti a gas ed anche per l’installazione e la manutenzione degli apparecchi a servizio di tali impianti, devono essere impiegati solo installatori abilitati ed in possesso di determinati requisiti tecnico – professionali che sono stati attestati da un certificato di riconoscimento rilasciato dalle Camere di Commercio o dalle Commissioni Provinciali per l’artigianato.

IMPIANTI ANTINCENDIO

Operazioni di controllo e di manutenzione, con cadenza periodica programmata, secondo i parametri ed i dettami previsti dalle normative sulla sicurezza Europee, Nazionali e Regionali vigenti, ed attraverso l’impiego di personale altamente qualificato, si assicura che le caratteristiche e le condizioni di un impianto antincendio garantiscano una buona prevenzione, tutela e salvaguardia dell’integrità di persone e cose.

impianti-a-gas-impianti-anti-incendio

IMPIANTI ELETTRICI

Un impianto elettrico deve essere realizzato “a regola d’arte” rispettando le norme, le prescrizioni e i regolamenti emanati dagli organismi competenti, sia per quanto riguarda l’installazione sia per quanto riguarda le caratteristiche di componenti e materiali. Controlli regolari e l’impiego di personale qualificato permettono di garantire una buona prestazione e gestione dell’impianto elettrico attraverso interventi mirati e con soluzione tecnologiche migliorative propense a garantire la sicurezza e il risparmio energetico (eliminando gli utilizzi impropri e pertanto gli sprechi) e la riduzione dell’inquinamento luminoso.

impianti-elettrici

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO

Un impianto termico è un impianto tecnologico adibito alla climatizzazione invernale degli ambienti abitativi o lavorativi, civili ed industriali. In tali ambienti, garantisce condizioni microclimatiche adeguate come temperatura media, umidità relativa, velocità dell’aria (entro i limiti richiesti dal benessere degli occupanti) e purezza dell’aria, evitando, in particolar modo nelle località in cui si verificano gravi condizioni di inquinamento atmosferico, il diffondersi di microrganismi e condizioni igienico – sanitarie insalubri per la salute degli occupanti stessi. Pertanto, per poter assicurare che le caratteristiche e le condizioni di un impianto termico garantiscano, in tali ambienti e, soprattutto, in tali località, una buona qualità dell’aria, secondo i parametri di benessere ed i dettami previsti dalle normative vigenti, devono essere soggetti ad operazioni di controllo e di manutenzione con cadenza periodica programmata eseguiti da personale qualificato.

impianti-di-rscaldamento

IMPIANTI PER LA RACCOLTA, TRATTAMENTO E RIUSO DELLE ACQUE REFLUE DEPURATE

La campagna di sensibilizzazione per la salvaguardia del nostro pianeta portata avanti, con tenacia, dalle politiche di tutela ambientale, intraprese a livello europeo (Commissione Europea), ha visto aderire, negli ultimi decenni, un numero sempre più crescente di Nazioni. In tal contesto, le acque reflue depurate, invece di essere considerate sostanze da eliminare, diventano una risorsa idrica adatta alla distribuzione per specifici riutilizzi e le sostanze indesiderate, concentrate sotto forma di fanghi, spesso dopo una serie di trattamenti necessari a renderli idonei allo smaltimento, vengono smaltite ad esempio in discariche speciali o divenendo a loro volta risorsa riutilizzandole in agricoltura tal quale o previo compostaggio.

trattamento-delle-acque_grigio